Scegli la tua vacanza...

  

Seguici su:     
+390836572824
Cerca la tua prenotazione
Italian Chinese (Traditional) English French German Portuguese Russian Spanish

La Costa Pugliese

 

La costa Pugliese è molto diversa a seconda delle zone che visiterete. A nord troviamo il roccioso promontorio del Gargano, le  verdi colline boscose cedono il passo a bianche scogliere, faraglioni, mare cristallino azzurro, spiagge dorate e calette di ciottoli paradisiache. Proseguendo lungo l’ Adriatico incontriamo Trani con la sua favolosa Cattedrale di fronte al mare. E poi superato Bari la costa è prevalentemente rocciosa, frastagliata da occasionali  spiagge di sabbia, come quelle incantevoli delle città di Polignano a Mare e Monopoli.

Più a sud ci accoglie Brindisi, uno dei porti più importanti della Puglia, sono da visitare le spiagge di sabbia di Marina di Ostuni e la favolosa Riserva Naturale di Torre Guaceto, un paradiso naturale, che unisce boschi incontaminati, macchia mediterranea, diversi chilometri di spiaggia e una riserva marina protetta. Qui possiamo incontrare uno stormo di fenicotteri,  oppure tante altre specie di uccelli migratori.

Capitale del Salento è Lecce, gioiello del barocco pugliese, distante solo 7 km dalla costa e da San Cataldo, con le sue spiagge e la vicina riserva naturale delle Cesine.

Da questo punto la costa diventa una meraviglia naturale da non perdere, alle bianche scogliere calcaree si alternano delle spiagge scolpite da un mare bianco e cristallino. come la spiaggia di Torre dell'Orso.

Poche miglia più a sud troviamo i Laghi Alimini, due laghi immersi in un meraviglioso bosco di pini mediterranei. Il lago più grande è collegato al mare da un piccolo canale e le spiagge sabbiose adiacenti sono di spettacolare bellezza. Proseguendo lungo la litoranea troviamo la cittadina fortificata di Otranto, altro fiore all'occhiello di questo tratto di costa adriatica. Oltre al suo interesse storico e architettonico, Otranto vanta anche diverse spiagge incantevoli, una delle quali è proprio al centro della città, qui siamo al punto più orientale d'Italia e da qui in poi, fino a Santa Maria di Leuca, dove l'Adriatico e lo Ionio si incontrano e si mescolano,la costa è caratterizzata da scogliere rocciose, e insenature incantevoli, come quella di Porto Badisco che si spinge verso l'interno per circa 400 metri, oppure cittadine di pescatori, come Castro, a picco sul mare in una splendida posizione panoramica.

Continuando il nostro giro della costa pugliese, risaliamo verso ovest raggiungendo ben presto uno dei più incantevoli tratti di spiaggia sabbiosa in Italia: circa 6 km da Marina di Salve, verso Marina di Pescoluse  fino a Torre Pali, dove una breve interruzione di costa rocciosa cede il passo alla sabbia e alle acque turchesi più spettacolari  di Torre Mozza e Marina di Ugento.

Continuando il nostro tour si arriva alla stupenda, Punta del Pizzo, dove inizia il golfo di Gallipoli, caratterizzato dalla stupenda Baia Verde il cui nome deriva dalle acque verdi e cristalline della sua spiaggia di sabbia fine a cui si accede attraverso boschi di pini odorosi.

La storica città fortezza dell’ isola di Gallipoli è fra i centri storici più importanti del Salento, ma abbiamo ancora tanti kilometri di costa da visitare.  Superata Gallipoli lungo la costa c’è Rivabella,  con tante altre spiagge di sabbia finissima. Rompe questo paesaggio paradisiaco la scogliera di Santa Caterina e la riserva naturale di Porto Selvaggio, area marina protetta. Proseguendo incontriamo la laguna di Porto Cesareo, dove il mare per gran parte della stagione estiva è riparato dal vento offrendo così uno spettacolo caraibico agli occhi dei visitatori. Due località a nord dell'abitato, Scalo di Furno e la Penisola della Strea ne testimoniano le antichissime origini. Distrutta ed abbandonata a causa delle frequenti incursioni saracene, fu ricostruita a partire dalla Torre di Porto Cesareo massiccia struttura del 1569. Tra le sue attrattive vi è la stazione di biologia marina fondata nel 1966 da Pietro Parezan, composta da un Museo di Storia naturale marina e di un laboratorio scientifico. Da questo punto in poi, fino a Taranto, piccoli tratti di costa rocciosa si alternano a basse distese sensuali di spiaggia sabbiosa.

Continuando a risalire la costa raggiungiamo lo storico porto di Taranto,  qui troviamo delle graziose cittadine con le loro baie sabbiose. Proseguendo verso ovest lungo le coste settentrionali del Golfo di Taranto troviamo la Riserva Naturale “Stornara”  e la sua sinuosa distesa di sabbia, che arriva fino al confine con la Basilicata.

The Ionian coast is characterized by low cliffs, stretches of sand and signal towers. Porto Cesareo is definied “Caraibi” for the colour of the sea and its golden beaches. Along the road leading to St. Caterina you meet the naturalistic Park of PortoSelvaggio; its pine-wood reflects its green in the sea. Beetween S. Caterina and S. Maria al Bagno, there is a place called “Cenate” where are many elegant villas. “The four columns” are the remains of an ancient watch tower in St. Maria al Bagno. Through the “split mountain” you reach Lido Conchiglie and then immediately Gallipoli. The beautiful city, in greek “Kalè Polis” is an island in the Ionan Sea, famous for the production of olive oil. Worth a visit the church dedicated to St. Agata, the Greek Fountain and the church of Purity embellished with paintings by L. Riccio. After an interesting walk we suggest you to taste delicious almond pastries called “Divini amori”. Along the coast you meet many beach resorts and Ugento ( famous Messapian center). Its archeological remains are kept in the museum. Then you reach the heel of the boot: S. Maria di Leuca (de finibus terrae) where the two Seas meet.


The Adriatic Coastline, from S. Cataldo to Otranto is low and sandy. From Otranto to S. Maria di Leuca it becames high and indented, rich in grottos, precipices and Saracen towers. The salentina coast offers the best possibilities for interesting stops such as: S.. Foca, Roca and T.rre dell’orso crowded of tourists and coves, small beaches and islands. The “grotta della Poesia” (Roca) is the meeting point of bathers. Near T.rre dell’Orso there are two large rocks called “The two sisters”. Going towards Otranto, you meet “the Alimini lakes”which are two mirrors of water. You reach Otranto, famous Byzantine centre where you can visit: the Cathedral and its mosaic floor, the church of St. Peter and the castle. Along the coast road Porto badisco is the landing-place of Aeneas where deer cave is an example of rupestrian painting. St. Cesarea Terme is the next delightful resort well known for thermal baths. We suggest you to visit Zinzulusa grotto (Castro), Tricase where there is the century old oak and Palazzo Gallone and the Ciolo. Our tour ends in S.Maria di Leuca, definied the heel of the boot.The sanctuary rises on a promontory where the two seas meet.

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. 
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni