Scegli la tua vacanza...

  

Seguici su:     
+390836572824
Cerca la tua prenotazione
Italian Chinese (Traditional) English French German Portuguese Russian Spanish

Eventi folklore e tradizioni Novembre 2016

6-7-8 NOVEMBRE

  LEVERANO: Novello in festa, XVIII Rassegna dei Vini Rossi del Salento. Stand gastronomici, spazi espositivi e mostre di artigianato locale nel centro storico. Musica e folklore con artisti di strada e proiezione di cortometraggi sulla vendemmia.

7-8-9 NOVEMBRE

  ACQUARICA DEL CAPO: Festa del Santo Patrono e fiera di prodotti agricoli dedicata a San Carlo borromeo, con processione  per le vie del piccolo centro salentino, degustazione di piatti tipici locali di stagione e tradizionale "Festa del dolce" e "Mercatino di beneficenza". Fiera-mercato di attrezzature agricole, numerosi spettacoli musicali e fuochi pirotecnici a chiusura della festa.

PRIMA DOMENICA NOVEMBRE

  BAGNOLO DEL SALENTO: La Fiera Mater Domini risale al 1860 ed era la fiera più importante del circondario di Bagnolo,  comprendeva il commercio del bestiame e dei prodotti artigianali salentini. Oggi una sezione fieristica è dedicata al recupero di ricami artigianali e di lavorazione delle "zzucche" in passato importante fonte di reddito economico per il paese.


11 NOVEMBRE

 TAVIANO: Fiera di Santu Martineddhru. Attrezzi agricoli e prodotti vari. Festa molto sentita dai Tavianesi, in cui il vino era ritenuto l'ingrediente fondamentale per onorare il santo. Si usava dire: "A San Martino, ogni mosto è vino".

25 NOVEMBRE

 CELLINO: Festa di Santa Caterina e "Fera te li cappotti". Fiera mercato con bancarelle di vari capi d'abbigliamento e cerimonie  religiose dedicate a Santa Caterina. Stand Enogastronomici e fuochi pirotecnici.

21-30 NOVEMBRE

play  PRESICCE: Appuntamento con la Festa Patronale di Sant'andrea denominata anche "Festa de lu tambureddhru". Per nove giorni ogni mattina i musicisti suonano per le strade della città ricevendo in cambio Latte e caffè dagli abitanti del borgo. A chiusura della festa il 30 novembre sarà acceso un falò di felci di ulivo "Focareddha"  come rito propiziatorio per la stagione invernale. 

 

Ciao, noi usiamo i cookie per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. 
Navigando sul nostro sito accetti l'impiego di cookie in accordo con la nostra cookie policy. Per maggiori informazioni